Che direzione deve prendere il PD? Gaspare Noto fa le sue riflessioni.

1589

pdGaspare Noto, in qualità di iscritto al PD fa alcune riflessioni sul partito, soprattutto a livello regionale e gli scopi che dovrebbero essere perseguiti.

Nel nostro Paese, il PD, ed in particolare i Cattolici Democratici che nel partito ricoprono ruoli importanti, debbono contribuire in modo privilegiato ad un “clima del bene comune” di tutti e per tutti. Soprattutto, nella nostra regione, la quale da tempo non gode di alcuna salute, dove gli enti intermedi (provincie) non hanno più una identità, i comuni non hanno “più una lira”, tutti i comparti sono in forte pressione, il PD deve affrontare queste problematiche con dovuta intelligenza, competenza e responsabilità.

Il PD riconoscendo le diverse visioni e le diverse linee di pensiero dell’agire politico che si sono sviluppate negli ultimi anni nella geografia socio-economica e politica del Paese, sia a livello centrale che in particolare in Sicilia, deve trovare la necessaria unità, come soggetto-politico-pilota per le possibili soluzioni. In Sicilia serve da subito un governo-politico, che non neghi più la propria coerenza, dove ogni partito attraverso i Parlamentari eletti dal popolo, sieda nell’esecutivo. Una scelta che sia un sentimento di responsabile unione in modo da assolvere in sintonia con tutte le forze politiche responsabili un imperativo etico di “buon governo”. Il PD deve raccogliere questa responsabilità caricando alla politica la propria funzione.”

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo: slittano a 7/8 giorni i turni dell’erogazione dell’acqua
Articolo successivoVenerdì la presentazione della nuova società calcistica alcamese “Alba Alcamo”