Archiviata l’accusa per Solina e altre diciassette persone accusate di falso ideologico e frode processuale

2183

Bonventre-SolinaTRAPANI. E’ stata archiviata dal Gip del Tribunale di Trapani, Caterina Brignone, l’accusa di falso ideologico e frode processuale nei confronti di Niclo Solina e altre diciassette persone, tra rappresentanti di lista del movimento ABC, segretari e presidenti di seggio.

Il procedimento giudiziario è stato avviato a seguito della denuncia dell’ex Sindaco di Alcamo, Sebastiano Bonventre.

L’archiviazione venne già chiesta nel 2014 dalla Procura della Repubblica (nella persona del Procuratore Capo Dott. Marcello Viola e del sostituto Dott.ssa Penna), perchè non ravvisati “elementi costitutivi degli ipotizzati delitti”. L’ex Sindaco Bonventre, però, ha proposto opposizione ed il G.I.P. è stato chiamato a pronunziarsi, nonostante Bonventre, appena dopo le sue dimissioni, avesse revocato l’opposizione.

Nel corso dell’udienza la procura della Repubblica ha richiesto l’ archiviazione. Tesi sostenunta anche dai legali della difesa Giuseppe Benenati, Giuseppina Barone, Sebastiano Dara, Cristina Grillo e. Angelo Pizzo. Per la difesa, infatti,  non sussiste alcun reato e l’opposizione di Bonventre è infondata.

Il Gip, al termine dell’udienza, ha accolto le richieste del Gip archiviando il procedimento. Per il giudice non sono  configurabili né il reato di “falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico” né, tantomeno, quello di frode processuale. Il Gip ha anche aggiunto che i fatti denunciati dal Bonventre sono infondati.

Le difese dichiarano: “siamo pienamente soddisfatti della decisione del G.i.p. che, è bene precisare, non è dipesa dalla rinuncia all’opposizione presentata da Bonventre, atto privo di qualsiasi valore giuridico, ma dall’infondatezza della denunzia presentata”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteQUANTO SEI VITTIMA DEL GIUDIZIO DEGLI ALTRI?
Articolo successivoDomani si inaugura ad Alcamo la mostra “Ritratti di donne” a cura di ChiCrì