Fundarò (Sel): l’analisi politica dopo il voto in Sicilia

1566

Massimo-FundaròAlla luce dei risultati elettorali di ieri, a riguardo dei comuni siciliani che sono andati al voto per le amministrative, il segretario regionale di Sel, Massimo Fundarò, analizza il dato come un chiaro segnale di  discontinuità lanciato dagli elettori.

“I siciliani – commenta Fundarò – hanno voluto dare un chiaro segnale di discontinuità con il passato.La fine dell’impero ventennale di Mirello Crisafulli ad Enna e la vittoria del M5S a Gela rappresentano due sonori schiaffi ad un certo modo di gestire il potere, e ad un modo deteriore d’intendere la politica. La contemporanea vittoria a Marsala e Carini di due candidati puliti, trasparenti e con una netta storia di sinistra alle spalle conferma la forte volontà di rinnovamento che viene dal popolo siciliano”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOttimo successo per l’iniziativa del M5S Alcamo “PuliAmo Alcamo Marina”
Articolo successivoInChiostro d’Autore incontra gli autori Sellerio per ricordare Elvira