Non verranno persi i finanziamenti per il parcheggio del Parco Archeologico di Selinunte

875

Felice ErranteCASTELVETRANO. Arriva la secca smentita da parte del Sindaco di Castelvetrano, Felice Errante, in merigo ad  alcuni articoli di stampa che davano per certa la notizia della revoca del finanziamento da circa 4 milioni di euro per la ridefinizione dell’ingresso al Parco Archeologico di Selinunte, lato borgata di Marinella.

L’opera prevede dei lavori per consentire il miglioramento dell’accessibilità alla borgata di Marinella ed al parco archeologico di Selinunte con un totale ridisegno dei flussi del traffico veicolare, dei parcheggi e dei percorsi pedonali, parcheggi che saranno in grado di accogliere circa 180 posti auto e 10 bus.

La notizia è priva di qualsiasi fondamento perché dopo il lungo iter che è seguito al sequestro del cantiere per la presenza di presunti rifiuti speciali, vicenda risoltasi con la completa assoluzione di tutti coloro che erano stati coinvolti per l’incompleta insussistenza dei fatti, si sono subito avviate le procedure per ottenere il decreto di rifinanziamento dell’opera– conferma il primo cittadino-  decreto che era stato già firmato dall’assessore regionale ma che poi ha subito un ulteriore stop per alcune eccezioni che erano state poste dalla Corte dei Conti sulla fonte di finanziamento. Superate una miriade di criticità oggi si è nelle condizioni di poter affermare che nelle prossime settimane avverrà il rifinanziamento dell’opera -continua Errante- ottenuta l’ufficialità del decreto procederemo all’indizione di una nuova gara d’appalto per individuare la nuova impresa che dovrà completare i lavori“.

 Il progetto prevede la completa eliminazione della la duna esterna e della grande rotatoria, dove sarà realizzato un grande parco con un percorso per i bambini con giochi ed attrattive, saranno realizzati degli spazi commerciali ed un area per servizi di ristorazione, ma soprattutto verrà creata la tanto richiesta passeggiata sulla duna che consentirà di godere della visione del Parco Archeologico anche nelle ore serali.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl M5S di Alcamo apre le sue porte ai cittadini
Articolo successivoOrrù: “incontro positivo per il ripristino della tratta ferroviaria Palermo-Trapani via Milo”