Fundarò (Sel) replica a Bonventre: “pronto ad un confronto”

2328

Massimo-FundaròALCAMO. Continua il botta e risposta tra il Segretario regionale di Sel, Massimo Fundarò, e il primo cittadino di Alcamo, Sebastiano Bonventre. Il Sindaco non avrebbe gradito la lettera inviata nei giorni scorsi da Fundarò, con la quale ne richiedeva le dimissioni, e aveva risposto per le rime rimandando al mittente le accuse di errori nella gestione della macchina amministrativa.

Spiace – commenta Fundarò – vedere il sindaco Bonventre annaspare così: tentare di sollevare polveroni, urlare al complotto, insinuare sospetti, minacciare querele, tutto pur di non accettare la normale dialettica politica e riconoscere limiti ed insufficienze della sua amministrazione“.

Chiede anche un confronto sulle questioni da lui sollevate ed è pronto ad affrontarli.

Sono pronto – prosegue l’ex vicesindaco – in qualsiasi sede a rispondere alle sue davvero risibili, e nel contempo gravi, accuse di trasformismo e clientelismo e di scoprire finalmente quali siano i sordidi motivi che mi avrebbero spinto ad attaccarlo, dopo i due anni trascorsi dalle mie dimissioni, durante i quali ho aspettato e sperato, come cittadino, di vedere i tangibili, buoni risultati del suo governo. E’ su questi aspetti concreti che mi aspetto delle risposte, non credo che alla nostra città servano le reazioni scomposte che accompagnano ogni critica che giunge al nostro sindaco.Ed un’altra sommessa richiesta: ci risparmi questa ennesima “manfrina” delle dimissioni annunciate, quasi presentate, forse ritirate, e mai veramente attivate“.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSit-in Libera il Monte Bonifato: “continueremo a risvegliare le coscienze civiche dei cittadini”
Articolo successivoFermato un giovane di Castellammare di Golfo per detenzione di stupefacenti