Coppola risponde alle accuse di Palmeri sulla mancata concessione di locali per scopi formativi

1488

Nicolò CoppolaIl sindaco Nicolò Coppola, in risposta alla nota stampa diffusa dal consigliere comunale di opposizione Angelo Palmeri, replica: “Questa amministrazione comunale non nega l’uso di locali per attività formative che riguardano la dispersione scolastica, poiché non ne abbiamo la disponibilità. Dunque non possiamo negare qualcosa di cui non disponiamo. Al momento la priorità è degli studenti delle scuole cittadine e poiché sono in corso diversi lavori negli istituti scolastici, non abbiamo locali disponibili. Sono stati anche consegnati i lavori che riguardano l’istituto Pitrè, dunque alcune classi, almeno due, saranno spostate nei locali del liceo classico. Al momento la situazione è questa. D’altronde questa amministrazione si è spesa per fare tutto quel che era possibile per l’ente in questione, chiedendo a terzi di concedere i locali poiché la formazione è indirizzata ai minori a rischio dispersione scolastica. Sottolineo -conclude il sindaco Nicolò Coppola- che non neghiamo nulla poiché non ci sono aule scolastiche disponibili e quelle che erano libere devono prioritariamente essere utilizzate dagli studenti delle scuole dove sono in corso i lavori”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUn alleato della salute: il nutrizionista
Articolo successivoFazio su vertenza Ustica Lines