Questa mattina corteo di Libera a Trapani in memoria di tutte le vittime di mafia

1510

Logo_LiberaTRAPANI – Si sta celebrando in questi istanti, per iniziativa del Presidio “Gian Giacomo Ciaccio Montalto” di Trapani dell’Associazione LIBERA – Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie, la XX giornata della memoria e dell’impegno in ricordo di tutte le vittime delle mafie.

Libera in questi giorni sarà presente in tutte le più importanti piazze d’Italia, per poi riunirsi sabato 21 marzo per la manifestazione nazionale per la quale, a Bologna, è attesa la presenza di tantissimi cittadini, donne e uomini, giovani e anziani, da ogni parte d’Italia.

Questa mattina gli aderenti al progetto “Io Ricordo” proposto da Libera Trapani, stanno ricordando le vittime di mafia nel corso di un corteo simbolico che è partito dal Tribunale, e sta percorrendo Via XXX Gennaio, Viale Regina Margherita, Via Giuseppe Garibaldi, Via Torrearsa e per concludersi attorno le 13:00 al palazzo Cavarretta, dove avrà luogo la lettura dei nomi delle vittime delle mafie.

All’iniziativa hanno aderito le scuole: IV Circolo “G. Marconi”, Istituto Comprensivo “Collodi-Sturzo”, Istituto Comprensivo “L. Bassi/S.Catalano”, Istituto Comprensivo “G.G. Ciaccio Montalto”, Istituto Comprensivo “G. Mazzini”, III Circolo Didattico Statale “Umberto di Savoia”. Comitato Studentesco Trapani, Liceo “R. Salvo”, Liceo Artistico “G. Bonarroti”, Liceo Scientifico “V. Fardella”, Liceo Classico “Ximenes”, I.S. “S.Calvino – G.B.Amico”, I.P.S.E.O.A. “I. e V. Florio”, e le associazioni Movimento Agende Rosse Trapani Rita Atria, Associazione “Antonino Via Eroe Contemporaneo”, Ass. “Io Giovane con i giovani” Salesiani, Ass. Azione X, Ass. Misericordia, Uisp, Acli.

Oggi ogni soggetto/scuola/associazione ha adottato una vittima di mafia e, in occasione del corteo, presenterà una sagoma a misura d’uomo raffigurante la persona scelta così da poter esporre tutte le sagome lungo la via Garibaldi/Torrearsa a Trapani.

Nelle giornate del 20-21-22 Marzo 2015 è prevista l’esposizione dei lavori
realizzati presso Palazzo Cavarretta.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTurno di riposo per la TH Alcamo
Articolo successivo“Sono i nuovi complici di Messina Denaro”