Furto in abitazione, arrestato pluripregiudicato a Mazara del Vallo

3578

ingoglia giovanniMAZARA DEL VALLO. È stato arrestato dagli agenti del commissariato di Mazara del Vallo Ingoglia Giovanni, 29 anni, pluripregiudicato residente a Mazara, per furto in abitazione.

Intorno alle 19:00 di ieri, a seguito di una segnalazione, gli agenti della Sezione Volanti ed Investigativa del Commissariato di Mazara del Vallo sono intervenuti in via Castelvetrano per una segnalazione relativa al furto in una villetta avvenuto pochi minuti prima.

Gli agenti, giunti sul posto, hanno constatato che ignoti si erano poco prima introdotti all’interno di una villetta, di proprietà di un imprenditore del settore dell’abbigliamento, asportando vari oggetti preziosi nonché due televisori LCD.

Pochi minuti dopo, una provvidenziale chiamata di un privato cittadino sull’utenza di emergenza del locale Commissariato, ha fornito una preziosa testimonianza sui possibili autori del furto, fornendo numerosi dettagli utili alle forze dell’ordine per individuare i ladri. Il personale del commissariato è così riuscito con facilità ha identificare i due presunti ladri, recandosi tempestivamente presso le abitazioni dei sospettati.

Dopo la perquisizione domiciliare, l’intera refurtiva è stata ritrovata presso l’abitazione di Ingoglia Giovanni, 29enne mazarese pluripregiudicato per reato contro la persona ed in materia di sostanze stupefacenti.

Conseguentemente, il soggetto è stato arrestato poiché colto nella quasi flagranza del reato di furto in abitazione aggravato dall’uso di violenza sulle cose. Analogamente, è stato denunciato in stato di libertà anche Q.M., cittadino mazarese di 37 anni, pluripregiudicato, attualmente sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno, ritenuto complice dell’Ingoglia nella commissione del furto.

Al termine delle formalità di rito, la refurtiva è stata interamente restituita al legittimo proprietario.

Completata la redazione degli atti di polizia giudiziaria, Ingoglia Giovanni è stato posto agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteProcesso al senatore D’Alì….si riparte il 18 marzo
Articolo successivo“E’ nel Belice lo zoccolo duro della mafia sommersa”
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.