Il presidio di Libera Marsala si congratula con la magistratura per l’ operazione “The Witness”

941

Logo_LiberaMARSALA. Il Presidio Vito Pipitone di Libera Marsala esprime viva soddisfazione per la brillante operazione, “The Witness”, condotta nei giorni scorsi dai Carabinieri del Ros e del Nucleo Investigativo provinciale di Trapani di concerto con la DDA di Palermo, operazione che ha portato all’arresto di 4 affiliati ad una famiglia mafiosa di Marsala.

“Da quanto emerso dalle indagini – scrive il referente del presidio di Libera Marsala Davide Piccione – i capi di imputazione sono quelli classici e ben noti relativi alle associazioni di stampo mafioso: associazione di tipo mafioso, fittizia intestazione di beni, favoreggiamento aggravato. Anche i termini, le espressioni usate a proposito di quest’operazione dicono molto a proposito dei ruoli interpretati dai 4 tratti in arresto: si parla di “reggente”, “cassiere della famiglia mafiosa”, “primo collaboratore”, “esponente della consorteria mafiosa marsalese”, “organizzazione di incontri riservati tra gli esponenti mafiosi”. Si tratta di termini che chi, come molti di noi, opera in Libera sente ricorrere molto spesso e comunque quasi sempre quando si tratta di operazioni che riescono ad entrare nelle stanze più buie delle organizzazioni criminali di stampo mafioso. Le nostre più sincere congratulazioni – sottolineano – quindi alla magistratura e alle forze dell’ordine perché questa operazione, come tante altre condotte con impegno ed abnegazione in questi anni sul territorio provinciale, segna un intervento significativo nella manovra di contrasto ai circuiti criminali, contrasto che sta progressivamente intaccando anche le risorse economiche di Cosa Nostra nel trapanese.”

Dorotea 3°A Liceo “Vito Fazio Allmayer” Economico Sociale

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUil Trapani, incontro sulle nuove iniziative a favore degli anziani
Articolo successivoCastellammare: spara al collega dopo un diverbio sul posto di lavoro. Arrestato.