Verso l’expo: qualche notizia per saperne di più

1074

expoLa novità di Expo 2015 è che non troverete i singoli paesi in spazi delimitati ma raggruppamenti di paesi per aree tematiche e filiere alimentari. Ci saranno nove grandi padiglioni collettivi per aree tematiche: i cluster. I cluster saranno caratterizzati da aree comuni che sviluppano aree funzionali: degustazioni, eventi, mostre e mercato. Il tema conduttore come si sa è :nutrire il pianeta, ogni paese presente nei cluster ,nel suo spazio individuale svilupperà una sua interpretazione del tema. Se nelle precedenti esposizioni universali i paesi erano raggruppati per affinità geografica ora si tiene conto di altri criteri:le aree tematiche. I cluster sono nove:riso , caffè,  bio-mediterraneo, cacao, cereali e tuberi, l’agricoltura e l’alimentazione delle zone aride, il mondo delle spezie, mare isole e cibo, frutta e legumi. In altri termini tre identità alimentari e sei specifiche filiere. 184 giorni dal primo  maggio al trentuno  ottobre per ospitare eventi, spettacoli concerti e quant’altro. Cinquantatre self built: sono gli Stati che stanno costruendo in maniera autonoma il loro spazio espositivo. 145Paesi partecipanti attraverso i cluster. Alcuni paesi hanno già concluso i lavori, come l’Austria  altri sono a buon punto. La nuova concezione dell’Expo vuole unire gli stati senza prevaricaricazioni da parte di nessuno.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIn replica al cinema Esperia “Lo schiaccianoci”
Articolo successivoContratti più lunghi per i collegamenti marittimi