Il TAR di Palermo “boccia” il MUOS, necessario alla costruzione di una infrastruttura bellica

1128

NO-MUOSIl TAR di Palermo ha sentenziato  l’illegittimità del MUOS a Niscemi (sistema di comunicazioni satellitari –SATCOM- ad alta frequenza –UHF- e a banda stretta -non superiore a 64 kbit/s-), necessario alla costruzione di una infrastruttura bellica.

I rappresentanti del No MUOS naturalmente gioiscono perché così non si permetterà a questo “mostro” di attentare alla salute della popolazione e infine non si costruirà un’opera finalizzata alla guerra, infatti piena soddisfazione ha espresso il coordinamento per la Pace di Trapani, che in un comunicato spiega: “i Comitati No Muos (e tutto il movimento) hanno sempre aggiunto un altro, fondamentale, motivo per opporsi alla presenza del Muos a Niscemi: si tratta di uno strumento che serve a fare la guerra e, quindi, a perpetuare il clima di instabilità e di terrore nel quale i potenti del mondo vogliono costringerci a vivere.
In questi giorni convulsi, in cui soffiano i venti di guerra e le sirene del razzismo e dell’intolleranza alimentano le stesse paure di cui si nutrono i fondamentalisti di ogni religione e di ogni colore, la “bocciatura” giuridica del Muos è un buon punto di partenza per rilanciare le ragioni della pace e della civile convivenza contro tutti gli apprendisti stregoni e i signori della guerra”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDepuratore a Castellammare: maggioranza soddisfatta del risultato. Crescono le critiche dall’opposizione.
Articolo successivoEntrava a casa delle sue vittime spacciandosi per una dipendente Enel: arrestata
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.