Incendia la casa del fratello ad Alcamo Marina. Arrestato alcamese dai carabinieri

9501

FARACI GIOVANNI  1953ALCAMO. E’ stato arrestato, questa mattina, dai Carabinieri di Alcamo, Giovanni Faraci, classe 53, residente ad Alcamo, perchè ritenuto il responsabile di aver appiccato fuoco all’abitazione del fratello ad Alcamo Marina, il novembre scorso. Sulle motivazioni che hanno spinto l’uomo a compiere tale gesto pare non ci sarebbero motivazioni evidenti.

L’uomo pare soffrisse di problemi psichici, lo stesso veniva conseguentemente ricoverato presso l’ospedale San Vito e Santo Spirito di Alcamo per essere sottoposto al TSO (Trattamento Sanitario Obbligatorio).

I militari su ordinanza applicativa della misura di sicurezza del ricovero in luogo di cura, emessa dall’ufficio G.I.P. del Tribunale di Trapani, hanno tradotto il Faraci presso l’Ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto ove sconterà la misura detentiva.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTurismo matrimoniale a Castelvetrano, ora è possibile
Articolo successivoApre, riapre anzi no.Il balletto dell’apertura di Mc Donald’s a Trapani