Il Comune di Castellammare apre uno sportello ai cittadini per contestazioni sulle bollette

1481

Nicolò coppolaAcqua: “I cittadini possono rivolgersi al Comune per contestazioni e precisazioni sulle bollette”. Uno sportello negli uffici di via Speranza.

Ci sarà un sportello attivo per chiedere le  informazioni sulle bollette dell’EAS che riguardano le eccedenze per gli anni 2008 e 2009. Ad informare la cittadinanza il Sindaco di Castellammare del Golfo, Nicolò Coppola e il suo vice Gaspare Canzoneri.

Lo sportello si trova al primo piano di via Speranza, all’ufficio Tributi, dove è stato istituito apposito sportello per raccogliere contestazioni riguardanti le bollette dell’acqua.

gaspare-canzoneri-04«L’iniziativa nasce dopo le numerose segnalazioni di cittadini che lamentano di aver ricevuto bollette EAS riguardanti gli anni 2008 e 2009 con cifre eccessive. Abbiamo condiviso e partecipato all’iniziativa del sindaco di Erice Giacomo Tranchida: con gli altri sindaci del territorio aderenti, abbiamo fatto presente all’Eas che i crediti sono inesigibili perché prescritti, ma contestiamo anche il fatto che in molti casi i vecchissimi contatori non funzionano, non sono leggibili o alterano le misurazioni -affermano il sindaco Nicolò Coppola ed il vicesindaco Gaspare Canzoneri”.

“Senza contare che si tratta di bollette eccessive, in zone parzialmente servite o dove l’acqua non è proprio arrivata a causa della vecchissima rete di distribuzione perennemente in riparazione, a nostre spese, come documentato da tanti cittadini che hanno fornito le fatture che riguardano continui acquisti di acqua da privati, soprattutto nel periodo estivo. Abbiamo condiviso pienamente l’iniziativa del sindaco di Erice e dei sindaci dei Comuni del territorio di richiedere una proroga di 60 giorni per le scadenze dei pagamenti –concludono- così da avviare le verifiche necessarie. Nel frattempo i cittadini possono rivolgersi ai nostri uffici per contestazioni e precisazioni sulle bollette che provvederemo a verificare con l’EAS»

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOmicidio premeditato per Aminta
Articolo successivoPedoni investiti a Calatafimi. Una donna ha perso la vita