Assolto il Sindaco di Trapani Vito Damiano dall’accusa di peculato

1333

DamianoVitoAssolto perchè il fatto non sussiste. Il sindaco di Trapani Vito Damiano è uscito così indenne da una vicenda giudiziaria che lo aveva visto indagato per peculato dopo un esposto anonimo arrivato ai carabinieri. L’accusa riguardava un presunto utilizzo improprio dell’auto di servizio. Peraltro era stato lo stesso Damiano a dare notizia ai giornalisti dell’indagine che lo riguardava.

Il pm Franco Belvisi aveva chiesto la condanna a 18 mesi. I difensori, avvocati Gino Bosco e Massimo Pellicciotta, hanno chiesto l’assoluzione dimostrando che l’utilizzo dell’auto blu era stato fatto nell’ambito di impegni istituzionali.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAppalti e incarichi a Mazara, sedici assolti
Articolo successivoAuto dell’Europol cappottata in marina: tragedia sfiorata
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.