L’auditorium del Collegio dei Gesuiti aperto fino alle 20:00 come sala lettura

1546

Salvatore CangemiALCAMO – Le innumerevoli richieste pervenute all’amministrazione comunale di modificare gli orari della Biblioteca comunale per andare incontro alle esigenze di studio degli studenti universitari e liceali ha trovato una risposta in una soluzione che prevede il prolungamento dell’orario di apertura della struttura ma non della biblioteca.

Sono state accolte, quindi, in parte le proposte fatte dal Segretario dei Giovani Democratici di Alcamo, Salvatore Cangemi, e dal Presidente della Rete Universitaria di Palermo (RUN), Vincenzo Mulè. I due rappresentanti, nei mesi scorsi, hanno raccolto oltre 1500 firme indirizzati direttamente all’Amministrazione Bonventre e all’Assessore Grimaudo chiedendo di incrementare gli spazi e gli orari per lo studio all’interno del Collegio dei Gesuiti.

Sarà infatti possibile fruire dell’auditorium del Collegio dei Gesuiti, luogo che si presta allo studio e alla lettura, che rimarrà aperto e presidiato dal personale di riferimento tutti i giorni della settimana (tranne il lunedì mattina per chiusura settimanale).

L’Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili, Grimaudo rende noto che “l’auditorium potrà essere adibito a sala lettura nelle giornate in cui la Biblioteca civica non è aperta al pubblico e comunque dalle ore 18:30 alle 20:00 di ciascun giorno (orario in cui la Biblioteca rimane chiusa). L’utenza non potrà fruire dell’auditorium nel caso in cui ci fossero, in loco, manifestazioni programmate. Il calendario settimanale delle manifestazioni che si terranno all’interno dell’auditorium verrà affisso al pubblico ogni lunedì all’ingresso del Museo di arte contemporanea e rimarrà visibile per la settimana in corso”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl 7 e 8 dicembre in Pizza Ciullo con i volontari dell’AIL: “Le buone stelle si incontrano in piazza”
Articolo successivoI giovani di Articolo 4 ad Alcamo per la pulizia e riqualificazione di aree urbane
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.