Sequestrati due macachi a Mazara del Vallo detenuti illegalmente

2397

Finanza Mazara Macaco MAZARA DEL VALLO. Sono stati sequestrati due piccoli Macachi a Mazara del Vallo, detenuti illegalmente nell’abitazione di un tunisino, A.L., di anni 57, all’intero di piccole gabbie in cattive condizioni igienico-sanitarie. I giovanissimi esemplari di Macaco sylvanus (scimmia bertuccia), hanno un’età compresa fra i 3 e i 6 mesi e sarebbero stati importati dalla Tunisia in violazione della normativa CITES sul commercio delle specie protette. Oltre alle scimmie sono stati trovati anche trenta cardellini, tutti sottoposti a sequestro.

Ad entrare nell’abitazione dell’uomo, nel pieno centro storico a Mazara del Vallo, sono stati gli agenti della Guardia di Finanza e del Servizio CITES del Corpo Forestale della Regione Siciliana, prelevando gli animali e denunciando il proprietario. L’indagine è scaturita da un approfondimento delle fiamme gialle su un’attività di natura fiscale, sfociata nell’ipotesi di un’esistenza di commercio illegale di animali esotici.

A seguito dei necessari accertamenti medici, le bertucce saranno trasferite presso una struttura idonea al recupero della fauna selvatica ed esotica.

Il proprietario degli animali è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Marsala per maltrattamento, importazione e detenzione illegale di specie protetta dalla Convenzione di Washington, Finanza Macaco 2nonché per il possesso di animali pericolosi e uccellagione.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Comune di Alcamo sigla un accordo con la Giordania per la promozione del territorio
Articolo successivoLunedì consiglio comunale straordinario
Marcello Contento
Marcello Contento nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.