Ancora denunce per guida in stato di ebbrezza, nel fine settimana, tra Alcamo e Castellamare

5864

carabinieri-controlli-3ALCAMO. Non bastano le stragi come quella avvenuta pochi giorni fa sulla strada che attraversa Alcamo marina per ricordare ai ragazzi di non guidare in stato di ebbrezza. I controlli dei Carabinieri di Alcamo e Castellammare del Golfo, guidati dal Capitano Savino Capodivento, hanno denunciato P. V., castellammarese classe 1990, in quanto sorpreso alla guida dei rispettivi veicoli in stato ebbrezza con tasso alcolemico superiore 0,8 g/l; V. M., alcamese, nato nel 1993, sorpreso alla guida della propria autovettura in stato di alterazione psico-fisica dovuto all’assunzione di sostanza stupefacente.

Dunque, il problema della guida in stato di ebrezza o sotto effetto di stupefacenti non accenna ancora a diminuire. Inutile nascondersi dietro un dito: le ricerche sul territorio mostrano come Alcamo e Castellammare siamo due territori con un alto tasso di consumo di alcol e stupefacenti. Una condizione divenuta ormai normalità soprattutto tra gli adolescenti poco controllati e poco consapevoli dei rischi, ma pronti a provare di tutto. I Carabinieri della compagnia di Alcamo e Castellammare stanno comunque intensificando i controlli su tutto il territorio per evitare altri spiacevoli incidenti e per garantire l’incolumità dell’intera comunità.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLavori in corso ad Alcamo. Il Comune si appresta a consegnare e ad ultimare tante opere
Articolo successivoForza Italia denuncia lo stato di abbandono dell’Ufficio Tributi di Castellammare del Golfo