Primi incendi estivi. Area del Monte Bonifato presidiata

1591

Bonifato (14)ALCAMO. E’ trascorso diverso tempo da quando il Monte Bonifato fu danneggiato dalle ingiuriose fiamme che distrussero buona parte della riserva. Un episodio che sconvolse l’intera città, ma che nella sua negatività ha lasciato un segno e un insegnamento.

Ieri è stata una di quelle maledette giornate estive segnate dai fumi delle fiamme distruttrici che hanno assaltato uno dei beni paesaggistici più importanti della provincia di Trapani. Forti dell’esperienza che ha segnato le memorie degli alcamesi, il Comune di Alcamo ha disposto un immediato servizio di controllo nella zona del Monte Bonifato. A presidiare la zona sono due pattuglie di Polizia Municipale, costantemente impegnate a vigilare sui siti di maggiore rischio. Inoltre, già da due giorni l collaborazione dei volontari della dei gruppi di volontariato di Protezione Civile ha permesso l’avviamento dell’attività di monitoraggio con particolare attenzione alle zone della fascia pedemontana. Il Comune fa un appello anche ai cittadini e alla loro sensibilità nell’ evitare di accendere fuochi che possano essere pericolosi e nel segnalare eventuali focolai ai Vigili del Fuoco la zona interessata allertando i Corpi di sicurezza pubblica.

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trapani ricorda i 240 anni dalla fondazione
Articolo successivoFotografia e natura si incontrano a Lo Zingaro