Arrestato perché teneva in casa un proiettile della seconda guerra mondiale

4202

BENNARDO Andrea TRAPPETO. Bennardo Andrea, di 38 anni, era già noto ai Carabinieri. Questa volta è stato tratto in arresto perché colto in flagranza di reato con l’accusa di detenzione illecita di munizionamento da guerra.

Le forze dell’ordine, durante una perquisizione, gli hanno trovato in casa, all’interno di un magazzino, un proiettile da artiglieria calibro 75, risalente al secondo conflitto mondiale ma ancora attivo, del peso di  5,5 kg con lunghezza di  37 cm e diametro di 8.FOTO PROIETTILE

Dopo l’intervento del Nucleo degli artificieri sul posto, che hanno provveduto alla rimozione dell’ordigno, l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del processo con rito direttissimo che si è tenuto nella giornata di venerdì scorso presso il Tribunale di Palermo, conclusosi con la convalida dell’arresto e la misura cautelare degli arresti domiciliari.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAbc denuncia l’abbandono dell’enoteca regionale che doveva sorgere ad Alcamo
Articolo successivoA fuoco gli uliveti dei terreni confiscati da affidare alla cooperativa “Rita Atria”. Libera: “sostegno ancora più forte”