Ieri la consegna dei lavori per la riqualificazione delle aree circostanti la cittadella dei giovani

1745

ex cave travertino orto di balloALCAMO – Sono stati consegnati ieri i Lavori di riqualificazione delle “aree ex cave di travertino e realizzazione Anfiteatro zona Orto di Ballo a servizio della Cittadella dei Giovani”.

Le ditte aggiudicatrici del’appalto (ATI – COSEDIL s.p.a. impresa mandataria e PRE SISTEM s.p.a impresa mandante), dovranno consegnare l’opera entro 12 mesi a partire dalla data di consegna. Il valore netto contrattuale dell’appalto è pari a 2 milioni e 940 mila euro.

“Si tratta di un momento particolarmente significativo per la città – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici della Giunta Bonventre, Salvatore Cusumano -, perché, entro il prossimo anno, anche quest’importante opera per la riqualificazione della zona ex cave potrà essere aggiunta a tutti gli altri spazi di cultura aperti alla pubblica fruizione.”
“I lavori riguardano -continua Cusumano – la valorizzazione dell’area del Geosito, la realizzazione di un anfiteatro a cielo aperto e di un museo del travertino dove potranno essere allocati i reperti che attualmente sono custoditi presso spazi museali di altre città.”
“Si puntualizza, inoltre, in merito alle posizioni contrarie che alcuni cittadini hanno espresso, che il Progetto è stato visionato (con apposito sopralluogo) dalla Commissione per l’istituzione del Geosito dell’Assessorato Regionale Territorio Ambiente che lo ha apprezzato ed ha posto delle prescrizioni a salvaguardia del Geosito per meglio fruirne. Dette prescrizioni sono state immediatamente recepite dall’Amministrazione e saranno oggetto di apposita variante al progetto iniziale.”
“Infine – conclude Cusumano -, nel sottolineare la rilevanza dell’opera per la salvaguardia del Geosito, si specifica che l’intervento avrà importanti ricadute sull’economia locale, in quanto la ditta esecutrice, in ottemperanza al Protocollo d’intesa siglato dall’Amministrazione con i sindacati, si attiverà per
assumere manodopera locale attualmente disoccupata.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Comune di Alcamo sostiene l’inizitiva Salviamo il Castello di Calatubo
Articolo successivoLe precisazioni di Abc sul ricorso di Solina contro Bonventre
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.