Convocato il consiglio comunale per il 26 giugno prossimo

1029

consiglio comunaleALCAMO – Un consiglio comunale ricco di punti all’ordine del giorno quello convocato per il 26 Giugno prossimo alle ore 18:00.

Innumerevoli le interrogazioni avanzate dai consiglieri di ABC (eliminazione tratto marciapiede e unione via B. Orlando e via R. Chinnici; situazione fornitura acqua; situazione ospedale; allestimento centro di accoglienza per il periodo della vendemmia;  pulizia spiaggia Alcamo Marina), dal consigliere Fundarò (stato di attuazione mozione su viabilità rurale; OO.PP.2013  lavori in economia; cimitero artistico; orario apertura biblioteca; stato di attuazione mozione di indirizzo su attivazione del servizio bike sharing; Concessione patrocinio a favore dell’associazione delle Valli; carenza illuminazione e manutenzione vie e piazze; adozione registro Unioni Civili) e dal consigliere Caldarella (attivazione procedure di stabilizzazione; personale ASU, sett. Urbanistica). Interrogazioni anche dal consigliere Vesco (situazione nuovo ospedale) e dai consiglieri di Area Democratica (lavoro straordinario per elezioni del 25/05/2014).

“Solidarietà al personale ATA ex L.S.U.” (presentata da ABC), “progetti di mediazione interculturale presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado comprese le scuole dell’infanzia, attraverso il reperimento di figure professionali iscritte nei registri pubblici dei mediatori interculturali” e “diritti delle persone on disabilità nei diversi settori dell’amministrazione: riconoscere e promuovere la lingua dei segni italiana LIS” presentata da Antonio Fundarò alcune delle mozioni presentate e discusse durante il consiglio comunale.

Tra i punti all’ordine del giorno anche il riconoscimento di diversi debiti fuori bilancio e l’approvazione del regolamento comunale avente ad oggetto “Tutela degli animali”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteConvocato Consiglio Comunale a Castellammare per il 25 giugno
Articolo successivoStrage della casermetta di Alcamo Marina, respinto il ricorso del Governo italiano
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.