Mogavero sotto inchiesta per un ammanco di 6 milioni

2050

vescovo mogaveroMAZARA DEL VALLO. La provincia degli scandali ecclesiastici. Prima Alcamo e Trapani e ora anche Mazara del Vallo sotto i riflettori per un presunto buco finanziario di circa 6 milioni di euro.

Una cifra tutt’altro che irrisoria quella che viene fuori dall’ultimo bilancio della diocesi di Mazara guidata dal vescovo Domenico Mogavero. Il vescovo lo scorso 6 giugno è stato convocato in vaticano per un’udienza con il Papa.

Lo scandalo viene fuori tra le pagine di Panorama in edicola da oggi. Mogavero è alla guida della diocesi di Mazara dal 2011 quando Benedetto XVI lo aveva inviato come “visitatore apostolico” per l’altra inchiesta sugli ammanchi, al termine della quale ad andar via era stato il vescovo di Trapani.

Nell’occhio del ciclone oggi vi è proprio Mogavero con le sue opere di ristrutturazione, specie quella della chiesa madre di Pantelleria.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteProposta del gruppo “Nello Musumeci Presidente” per la gestione delle indennità spettanti ai consiglieri e ai componenti delle commissioni
Articolo successivoOggi si presenterà al Centro Congressi Marconi il progetto “Courage”
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.