Restauro per torre Bennistra a Scopello

1762

castellammare_torre_bennistraCASTELLAMMARE. Il recupero di torre Bennistra a Scopello è stato finanziato nel 2012, con ottocentocinquemila euro, dall’ assessorato regionale delle Risorse Agricole ed Alimentari (dipartimento Interventi Infrastrutturali per l’Agricoltura) per lo “sviluppo e rinnovamento dei villaggi”.Avendo definito l’iter burocratico, che sempre accompagna lavori così imponenti, l’antica torre di avvistamento sarà ricostruita e sarà recuperato e messo in sicurezza, con apposita protezione, anche lo spazio attorno che diventerà punto panoramico ed osservatorio dell’intero borgo di Scopello e della tonnara. Saranno inoltre realizzati anche due percorsi pedonali per accedere alla vetta.Per il recupero dell’antica torre Bennistra a Scopello sono stati consegnati i lavori alla ditta “Celi Energia s.r.l.” di Santa Ninfa, aggiudicataria dell’appalto per il recupero di quel che è rimasto a Scopello della storica torre di avvistamento che diventerà un punto di osservazione del paesaggio, da Calampiso a Capo Gallo. L’importo complessivo dei lavori è di 599,710,76 euro. Il sindaco Nicolò Coppola, emanando apposita ordinanza, ha disposto l’occupazione delle aree che serviranno per accedere alla torre, sia da lato est che da ovest e così si esprime a proposito dei lavori: “Sono davvero soddisfatto perché stiamo portando a termine il recupero di un bene storico da tutelare e valorizzare e rimasto in abbandono per troppo tempo”.

Il progetto era stato finanziato all’amministrazione Bresciani, mentre a questa si deve l’aver portato a compimento l’iter che consente, a breve, di avviare i lavori per il recupero di questo storico manufatto, in una zona di grande bellezza paesaggistica e storica qual è la nostra Scopello.Il recupero darà ulteriori offerte turistiche e culturali, valorizzando le peculiarità storiche del territorio. Torre Bennistra è stata costruita nel XV secolo su un cocuzzolo a sud del baglio ad una altitudine di 202 metri sul livello del mare e domina l’intero Golfo di Castellammare. Il suggestivo borgo di Scopello è circondato da torri saracene, parte di un sistema che permetteva di trasmettere velocemente notizie di carattere militare; come ricordava il sindaco nel suo intervento.

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUna villa gestita dalle Associazioni animaliste
Articolo successivoEcco il programma della festa in onore della Patrona della Città di Alcamo