Fermato uomo dai Carabinieri di Castelvetrano. Lui reagisce in maniera violenta

1337

SONY DSCCASTELVETRANO. Una reazione spropositata e particolarmente isterica quella di Pellicane Vincenzo, pregiudicato castelvetranese di 39 anni, fermato dai Carabinieri della compagnia di Castelvetrano. L’uomo viaggiava a bordo di una Honda CBF 600, scoperta di assicurazione e privo ddi partente di guida. Al momento del richiamo, e della notizia del sequestro del mezzo, da parte dei carabinieri, Pellicane ha cominciato ad agitarsi al punto tale da scagliarsi verbalmente contro i militari e ha poi iniziato a colpire la sua stessa motocicletta servendosi del casco, mandando in frantumi uno specchietto retrovisore e rompendo parte del parafango posteriore. A quel punto, con l’ausilio di un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile, Pellicane è stato condotto in caserma, dove ha continuato a minacciare ripetutamente i militari dell’Arma affinché non procedessero al sequestro della moto. Per questo motivo è stato dichiarato in arresto per resistenza continuata a pubblico ufficiale e denunciato per guida senza patente perché mai conseguita. La motocicletta è stata sottoposta a sequestro amministrativo. Dopodiché, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, Pellicane è stato accompagnato presso la sua abitazione, dove è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.Quest’ultima tenutasi ieri giorno 4 Giugno, dinanzi al Gip di Marsala disponeva la convalida dell’arresto e applicava altresì la misura dell’obbligo di dimora nel territorio del Comune di Castelvetrano con il conseguente divieto di allontanarsi dalla propria abitazione tutti i giorni negli orari compresi tra le ore 21,00 e le ore 07,00.

 

 

 

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo: acconto IMU 2014 da pagare entro il 16 giugno
Articolo successivoEvento finale del progetto “il Trapani Calcio incontra le scuole”