Anche delle donne alcamesi nel centro massaggi hot scoperto dalla Polizia a Palermo

14583

Luci rosse centro massaggi sotto le stelleC’erano anche delle giovani donne di Alcamo, nella casa per appuntamenti, camuffata in un centro massaggi denominato “Sotto le stelle”, scoperta dagli agenti della Polizia di Palermo nei giorni scorsi. Le donne che lavoravano nel centro erano sei, alcune di Palermo e altre originarie dei comuni di Corleone e Alcamo. Le ragazze che si adoperavano nei massaggi hot, in arte Veronica, Marisol, Katia, Federica, avevano un’età compresa tra i 20 e 50 anni, tutte con l’intento di ricavare lauti compensi tramite le loro prestazioni. Tra di loro c’erano anche delle studentesse e perfino una casalinga che cercava di arrotondare gli incassi familiari.

Gli agenti hanno anche individuato una specie di tariffario per tipologia di massaggio “relax” e “body”, ovvero due prestazioni sessuali da 50 e 120 euro.  Immediato l’ordine di arresto per i due gestori del centro, Gioacchino Adimino e Sonia Castiglione. Il locale, adesso sottoposto a sequestro, poteva fruttare degli incassi giornalieri tra 700 e 1000 euro. In manette sono finiti anche Cristina Pirrotta, in quanto riceveva parte dei profitti generati dalla struttura, e Tommaso Gambino, che aveva il compito di reclutare le giovani, attraverso annunci sui giornali e sul Web.

 

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa tradizione del Cùscusu trapanese e la rassegna enogastromica
Articolo successivoSequestro di 2 milioni beni nel trapanese