Turano: “Alcamo è ostaggio di incapacità amministrativa”

1791

Turano-Bonventre

ALCAMO. L’onorevole Mimmo Turano interviene di tanto in tanto sulla situazione politica dell’amministrazione alcamese. Ancora una volta il deputato regionale non usa parole dolci per il sindaco Bonventre e lo accusa di mantenere in ostaggio della sua incapacità amministrativa la città. Non mancano le critiche per il cosiddetto “sponsor” di Bonventre, il Pd, al centro del ciclone in questi giorni con le sue dimissioni e discussioni a vario titolo, secondo Turano anche il Partito Democratico lamenta una mancanza di risposte da parte di questa amministrazione.

“Tra i democratici è iniziata la notte dei lunghi coltelli e sarà senza esclusione di colpi. Facciano come meglio credono. Ma un dato deve essere chiaro. Nessuno di loro può tirarsi indietro rispetto al fallimento della giunta Bonventre. Sono tutti responsabili. Chi blatera l’avvio di un nuovo corso che dovrebbe sganciarsi dal passato, sia amministrativo che interno al Pd, punta a nascondere una condivisione di metodi e di gestioni che è stata unitaria e condivisa. Hanno condizionato gli ultimi 10 anni di vita politica e di governo della città. Nessuno di loro può tirarsi indietro. Abbiano invece il coraggio di ammettere gli errori che hanno commesso e diano alla città la possibilità di riscattarsi con una nuova classe dirigente. Chi oggi sputa nel piatto in cui fino a ieri ha mangiato non può essere né credibile, né trasparente. La città ha bisogno di liberarsi da questa cappa politica. E’ un diritto degli alcamesi tornare ad essere protagonisti del loro futuro, senza ipoteche”- ha dichiato Turano.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDelegazione cinese a Catellammare
Articolo successivoAlcamo: Evade dai domiciliari per un caffè
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.