Demoliti edifici abusivi nella preriserva del Bosco D’Alcamo

1909

Tribunale e Procura di TrapaniSono stati abbattuti nella giornata di ieri alcuni locali edificati abusivamente nel 1997, ed utilizzati successivamente come magazzini e stalle, nella zona della “preriserva del Bosco di Alcamo”. La zona, considerata di elevato valore ambientale, è sottoposta a vincolo paesaggistico. Le operazioni di demolizioni sono state affidate alla Coling Spa.

Il provvedimento è stato disposto dalla Procura della Repubblica di Trapani, con l’obiettivo di contrastare l’abusivismo e rendere esecutive le condanne pronunciate dai giudici nell’arco di un ventennio su tutto il territorio di competenza.

Nell’ultimo mese, altre cinque demolizioni sono state effettuate dagli stessi esecutati, in seguito all’ ingiunzione da parte della Procura di Trapani, nei comuni di Trapani, Favignana, Erice, Castellammare Del Golfo e Paceco.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCollegio dei Gesuiti: tra vandalismo e proposte di riqualificazione
Articolo successivoIncidente sulla A29 direzione Mazara: ferito un alcamese
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.