Alcamo: condizioni per il rinnovo dei contratti ai precari

1668

alcamo_marinaALCAMO- Da anni si parla della pulizia dell’arenile di Alcamo Marina e di come questa, nonostante il Comune sia in possesso dei mezzi necessari, venga puntualmente affidata a ditte esterne con conseguente esborso di denaro pubblico. Lo scorso anno il tentativo fu reso vano dal fatto che nessun dipendente si rese disponibile e non fu possibile, ancora una volta, internalizzare il servizio.

Quest’anno, con un atto di interpello emesso dal “Settore affari generali e risorse umane”, il Comune di Alcamo ha subordinato il rinnovo dei contratti dei lavoratori socialmente utili e a tempo determinato, i cosiddetti precari, alla loro disponibilità a ricoprire mansioni necessarie alla cura di Alcamo Marina e del litorale.

In particolare, saranno rinnovati i contratti di coloro i quali si renderanno disponibili a svolgere i ruoli di autisti pulispiaggia, ad effettuare lo spazzamento della spiaggia e lo svuotamento dei cestini di Alcamo Marina e ad effettuare la raccolta e il trasporto di percolato.

Il fabbisogno è di un totale di 82 lavoratori, mentre i contratti sottoposti a rinnovo con le deliberazioni di giunta n. 88 e 89 del 27 marzo sono 533 di cui 181 impiegati in attività socialmente utili con proroga fino al 31/12/2016 e 352 a tempo determinato ad orario ridotto con proroga fino al 31/12/2014.

I dipendenti coinvolti in questa operazione potranno presentare la relativa istanza al “Settore affari generali e risorse umane” entro il 7 aprile.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteComunicato della CRI
Articolo successivoConsiglio Comunale di Alcamo: passa la mozione per i giovani e il lavoro