Condanna per un ex consigliere provinciale e comunale di Castelvetrano

839

saccoPALERMO. Si è svolto, con rito abbreviato il processo a carico dell’ex consigliere provinciale e del comune di Castelvetrano Santo Sacco, per lui è arrivata una condanna a 12 anni di reclusione  per associazione mafiosa,  il processo è stato celebrato   a Palermo. Il procedimento è la conseguenza dell’ operazione Mandamento che i  Carabinieri del nucleo operativo provinciale di Trapani hanno condotto alla ricerca del boss Messina Denaro  e delle connivenze che  gli gravitano intorno .  All’ex consigliere sarebbe riconosciuto, con questo procedimento, l’essere  stato a disposizione della mafia consentendo a  Messina Denaro di gestire, tra l’altro, iniziative imprenditoriali nel settore dell’energia rinnovabile ma anche l’aver dato sostegno  a famiglie di mafiosi in carcere, attraverso fittizie intestazioni di beni.  Lo stesso processo  ha condannato a 8 anni Giacomo Villa e  Salvatore Angelo a 13 anni .

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAvvelenamento di massa a Castellammare
Articolo successivoScopello “muta” da mesi, il Sindaco: “Chiedo il ripristino immediato”. La Telecom: “colpa di un privato”