La consulta dello sport interviene sul Pala D’Angelo. Lasciato in stato di abbandono

1036

sport variALCAMO. A seguito della  legge che  sopprime le province,  entrata in vigore il 28 marzo 2014, si dovrà provvedere ad una riorganizzazione degli enti individuandone funzioni e competenze,  e pare configurarsi  un’attribuzione di responsabilità ai comuni;  a tal   proposito la consulta dello sport di Alcamo  si pone delle domande che inoltra al sindaco. Si segnala la condizione di degrado e abbandono del Pala D’Angelo di contrada S.Anna. Per non sprecare e dunque veder perso quello che esiste e alla luce di un progetto di diffusione dello sport a prezzi sociali che favorisca l’avvicinamento all’attività sportiva di tutte le fasce sociali, anche le meno abbienti, si esorta il sindaco e la giunta a prendere provvedimenti che evitino il totale disfacimento di un opera, il Pala D’Angelo appunto ,in modo che possa  continuare ad essere punto di aggregazione sportiva per la cittadinanza e non solo, quale è stato negli anni, provvedendo anzi ad un suo potenziamento anche al fine di evitare lo spreco di una delle poche risorse esistenti.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGestire il conflitto
Articolo successivoT.H. Alcamo: Ad un passo dal sogno dopo lo spavento