Un defibrillatore donato alla scuola Media di Paceco

775

comune-di-pacecoPACECO. La presenza di un defibrillatore può salvare la vita, e quindi è facile capire quanto la sua presenza possa essere rilevante in ambienti dove l’emergenza debba essere gestita bene, ad esempio scuole o centri sportivi. Un defibrillatore BLS-D è stato donato dal Comune di Paceco alla locale Scuola Media, per fronteggiare eventuali emergenze durante l’attività didattica e, soprattutto, durante le lezioni di Educazione fisica. L’apparecchiatura è stata consegnata questa mattina dal sindaco Biagio Martorana, affiancato dagli assessori Stefano Ruggirello e Francesco Valenti, alla vice dirigente del plesso “Pacelli”, Maria Alestra. All’incontro erano presenti i docenti Anna Rita Romano, Verina Genovese, Pino Barbata e Giovanna Pellegrino, che assieme alla vice dirigente hanno partecipato a un corso di formazione BLS-D abilitativo all’utilizzo del defibrillatore, della durata di cinque ore, tenuto dall’istruttore di Salvamento Accademy, Tony Alestra.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteM5S: solo scrutatori disoccupati per le prossime europee
Articolo successivoNicolò Coppola: sosteniamo Castellammare con il televoto a “Mezzogiorno in famiglia”