Una centrale solare non significa tutelare l’ambiente, di questo è convinto il deputato regionale Fazio

660

Centrale solare termodinamicaIn località Carcitella, nel territorio comunale di Mazara del Vallo, è in fase avanzata il progetto di realizzare una centrale solare termodinamica da 50 MW.  Il deputato regionale Girolamo Fazio ha deciso di presentare un’interrogazione esprimendo negatività in riferimento a questo progetto, perché, secondo il deputato, si tratta di  una tecnologia non più all’avanguardia, dall’impatto ambientale elevato, dal rischio di eccessivo sfruttamento della falda acquifera, perché si sottrae centinaia di ettari all’agricoltura e l’efficienza energetica risulterebbe ridotta rispetto alle risorse economiche ed ambientali impiegate.

Per tutto questo Fazio chiede al presidente della Regione ed agli assessori all’Energie ed all’Ambiente: “di fermare il progetto tutelando la vocazione agricola del territorio su cui insisterebbe l’impianto, e chiede che la Regione avvii un confronto con la cittadinanza, coinvolgendo anche esperti del settore, per valutare complessivamente l’impatto che potrebbe avere la realizzazione della centrale solare termodinamica nel territorio di Mazara del Vallo”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteM5S Alcamo: “Rinunciate al rimborso”
Articolo successivoCastellammare protagonista di un set cinematografico.
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.