Sequestrate 18,5 tonnellate di hashish a largo di Pantelleria

1056

Due pescherecci fermati dalla guardia di finanza a 22 miglia da Pantelleria. Erano due imbarcazioni senza bandiera che trasportavano 18,5 tonnellate di hashish. Sono state necessarie due diverse operazioni che hanno coinvolto le unità navali di Palermo e Cagliari. I due pescherecci sono stati condotti nel porto di Trapani dove sono stati perquisiti.

Il valore sul mercato di questo quantitativo di droga sarebbe di circa 100 milioni di euro.

Le attività sono state condotte in collaborazione tra il II Reparto del Comando Generale della Guardia di Finanza, il Maritime  Analysis and Operations Centre (MAOC) di Lisbon e la Direzione Centrale dei Servizi Antidroga (DCSA). Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Trapani (Procuratore Comando Operatiivo Aeronavalle Guardia di Finanza Ufficio Operazioni – Sezione Stampa e Relazioni Esterne Comunicato Stampa Pomezia (Pratica di Mare), 1 marzo Capo della Repubblica – Dott. Marcello Viola) e dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo (Proc. Agg. Dott.ssa Teresa Principato).

Un operazione complessa che ha reso necessaria la partecipazione anche degli aerei della guardia di finanza, poichè dotati di apparecchiature di rilevamento delle unità navali d’altura. Un maxi sequestro che si aggiunge ad altri avvenuti negli ultimi tre anni, che hanno portato in totale alla confisca di 136 tonnellate di droga.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMessaggi di cordoglio per la scomparsa di Sodano
Articolo successivoFinanziamento all’associazione Castellolibero Onlus per la ristrutturazione del bene confiscato
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.