Addio a Fulvio Sodano. Il Prefetto contro la mafia e vicino ai cittadini

653

Si è spento oggi a Palermo, all’età di 67 anni, l’ex Prefetto della Provincia di Trapani, Fulvio Sodano, a causa di una grave malattia. In Provincia di Trapani ha lavorato dal 2000 fino al 2003, distinguendosi durante il suo incarico, ma anche dopo, per la dura opposizione alla criminalità organizzata e la vicinanza ai cittadini.

Proprio nell’ultimo anno del suo incarico, nel luglio 2003, ha stipulato la Carta degli impegni libera terra Trapani, che consente di accelerare le procedure di confisca dei beni a cosa nostra.

Negli ultimi anni aveva ricevuto la cittadinanza onoraria di tantissimi comuni in Provincia di Trapani. Tanti comuni tranne quello del capoluogo di provincia, che gli concesse la cittadinanza onoraria soltanto dopo otto anni dalla richiesta . Con una grande lezione di stile, lo stesso Sodano, rifiutò la cittadinanza di Trapani sostenendo che gli bastava l’affetto e la vicinanza dei cittadini.

Fulvio Sodano è stato un grande servitore dello Stato, chiamato anche “Prefetto di ferro”, che non si è mai piegato davanti ai poteri forti e malavitosi, ma che nello stesso tempo ha lanciato un segnale di speranza e di vicinanza delle istituzioni ai cittadini trapanesi che da tempo l’avevano smarrita.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOmicidio Anastasi: savalli non risponde
Articolo successivoArresti a Salaparuta nello scorso weekend
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.