Il comune risponde al 5 stelle sull’urbanizzazione di via Kennedy

697

ALCAMO. Il settore servizi tecnici e manutentivi del Comune di Alcamo risponde alle petizioni del Movimento 5 stelle che richiede l’urbanizzazione di una vasta area a Sud Ovest di Alcamo, la cosiddetta Pedemontana, che risulta priva delle opere primarie e in particolar modo di una viabilità a norma.

Il comune rende noto che il completamento delle opere è previsto nel programma triennale delle opere pubbliche 2013-2015 che consta di un importo di oltre 6 milioni di euro per tali opere. Molti terreni risultano ancora di proprietà privati e bisognerà procedere rispettando l’iter burocratico e le casse comunali che al momento non dispongono di tutte le somme necessarie all’acquisto.  In alternativa è possibile procedere all’urbanizzazione solo se il comune acquisse gratuitamente le aree interessate mediante cessione.

Nella nota, redatta dall’Ingegnere Parrino, si precisa che l’urbanizzazione va di pari passo con tali opere primarie per cui le ditte costruttrici sono vincolate, per essere a norma, a versare degli oneri per contribuire alle spese di un comune per adeguare la zona all’urbanizzazione.

Allo stato attuale il comune può provvedere nel breve-medio termine ad apportare le dovute modifiche alla pavimentazione di via Kennedy in quanto strada comunale già di proprietà dell’Ente, sempre però rispettando le risorse economiche a disposizione.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteManutenzione del verde pubblico: lavori per 32 mila euro
Articolo successivoConvocato il consiglio comunale ad Alcamo
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.