Approvata la tassa di soggiorno a Castellammare del Golfo

1813

E’ stata approvata all’unanimità, dal Consiglio Comunale di Castellammare del Golfo, lo schema di regolamento che introduce la nuova imposta di soggiorno. La tassa graverà direttamente sui turisti che decideranno di trascorrere le loro vacanze nel comune siciliano. Le tariffe varieranno da un minimo di cinquanta centesimi di euro fino a due euro e cinquanta, a seconda delle strutture ospitanti. La tassa verrà versata dal turista direttamente al gestore dell’attività ricettiva.

Una scelta obbligata, a detta di molti consiglieri, per onorare l’impegno relativo al versamento di una parte della quota per il rinnovo del contratto Ryanair. Il Comune di Castellammare dovrà recuperare circa centoventimila euro direttamente dalla nuova imposta, per non gravare direttamente sui cittadini.

Nel regolamento sono previste diverse esenzioni e agevolazioni. Non pagheranno la tassa i residenti, i disabili, gli autisti degli autobus, gli accompagnatori e altre categorie. Una riduzione, invece, sarà applicata per gruppi sportivi, scolastici, gruppi di almeno 20 persone e anziani oltre i settantacinque anni. Il regolamento è stato più volte emendato, dai consiglieri, per via di alcune imprecisioni. L’assessore al ramo Rossana Agugliaro, ha cercato di rimediare durante la seduta le varie inesattezze.

La tassa verrà applicata solo per quest’anno a partire dal primo maggio, mentre per gli anni successivi l’imposizione fiscale inizierà dal primo gennaio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIn arrivo le indennità arretrate per gli autisti di ambulanza
Articolo successivoT.H. Alcamo vince ancora
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.