Assolto dal mancato mantenimento della figlia. Conservava tutte le ricevute

689

TRAPANI. Un giovane alcamese è stato assolto dall’accusa di essersi sottratto al mantenimento della figlia minore. Secondo le accuse della madre, costituitasi parte civile, il padre della figlia avrebbe violato il provvedimento del Tribunale di Trapani che lo obbligava a corrispondere delle somme di denaro per il mantenimento della loro bambina.

L’imputato, assistito dal suo legale Bruno Vivona, è riuscito a dimostrare di non aver violato le disposizioni del Tribunale, grazie al possesso di svariate ricevute di pagamento destinate proprio alla madre della piccola.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAttivato lo Sportello Donna a Castellammare
Articolo successivoIl PD Marsalase sfiducia i due assessori Vinci e Genna