Happy city: educare alla legalità

693

ALCAMO. Partirà il 9 gennaio il progetto di Pedagogia Olistica Siciliana, associazione presideduta da Selene Grimaudo, e si chiamerà Happy City. Il progetto si rivolge ai bambini dell’Ipab di Alcamo e intende lavorare sulla costruzione di personalità che sappiano distinguere la legalità dall’illegalità “combattere ogni forma di sopruso e spronando all’ accettazione del rispetto delle leggi come condizione ed opportunità e non come limite. L’obiettivo generale del progetto è Educare alla legalità e alla cittadinanza attiva, offrendo ai minori opportunità concrete di cambiamento, attraverso la conoscenza del territorio in cui vivono e delle sue dinamiche sociali, culturali ed economiche, stimolandoli ad essere agenti di cambiamento e diffusione di legalità e coscienza civile”.

Educare i bambini attraverso concetti chiave come libertà, responsabilità, sensibilità alle diversità e alle differenze. Il progetto prevede attività di laboratorio che coinvolgeranno la città.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDomani Alcamo-Mazara
Articolo successivoL’apertura domenicale dei musei non si tocca
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.