Trapani: molesta l’ex moglie, arrestato dai Carabinieri

586

TRAPANI – Nei giorni scorsi i Carabinieri di Trapani hanno arrestato un uomo ritenuto responsabile del reato di atti persecutori nei confronti della ex moglie. La donna denunciò il marito a Giugno, in quanto decisa a troncare la sua relazione coniugale a causa del carattere estremamente geloso e possessivo del coniuge, il quale non accettava la fine della loro relazione. Le molestie e le persecuzioni si succedettero in un crescendo allarmante. Dalle iniziali numerose telefonate, dapprima mute poi ingiuriose, si passò ai pedinamenti, agli sms dai toni minacciosi, alle vessazioni fino ad improvvise incursioni nell’abitazione della donna. Il G.I.P. del Tribunale di Trapani, condividendo appieno le risultanze investigative raccolte dai militari, emise già lo scorso mese di Luglio la misura cautelare del divieto di avvicinamento da parte di  D.D. nei confronti non solo della ex moglie ma anche dei suoi più stretti familiari. Tale provvedimento, però, non riuscì ad frenare l’ossessiva attrazione che  l’uomo nutriva verso la sua ex compagna. La vittima denunciò nuovamente il marito, pertanto l’Autorità Giudiziaria emise la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti dell’uomo. La violenza sulle donne è un fenomeno sociale assai diffuso, ma è possibile contrastarlo anche grazie alla  volontà e al  coraggio delle vittime.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePresentazione del nuovo percorso di programmazione del Piano di Azione e Coesione
Articolo successivoFazio, richiesta di incontro in commissione ARS