Collodi: Bonventre interviene sull’esito delle indagini

638

ALCAMO – Dopo che la sezione investigativa del commissariato di pubblica sicurezza di Alcamo ha reso noto che ad aver eseguito gli atti vandalici ai danni della scuola dell’infanzia “Collodi” (plesso Montessori), in via Guido Gozzano, sono stati due bambini di 10 anni, ha preso il via il dibattito sulla vicenda. Il susseguirsi degli eventi avevano gia sollevato una sorta di allarme sociale, rafforzato anche dalla necessaria interruzione dell’attività didattica.

Proprio a causa dei ripetuti atti l’amministrazione Bonventre aveva provveduto a far installare un idoneo sistema di videosorveglianza presso l’istituto scolastico al fine di identificare gli ignoti che, purtroppo, sono risultati essere i due bambini.

Il Sindaco Sebastiano Bonventre dichiara “sono soddisfatto perché la fattiva collaborazione fra il commissariato di polizia diretto dalla dr.ssa Vivona ed il personale del comando della Polizia Municipale diretto dal v/comandante Fazio, una vera azione sinergica fra le forze dell’ordine, ha portato all’individuazione degli autori degli atti vandalici; ma contestualmente sono rammaricato per l’età degli stessi ed auspico che possano mantenere la promessa di non ripetere più azioni del genere”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSi propone come consulente gratuito del Sindaco e non riceve alcuna risposta
Articolo successivoAssemblea pubblica per il PD
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.