Bonventre dispone un servizio di guardiania notturna per il Collodi

709

ALCAMO. Il sindaco della città di Alcamo, Sebastiano Bonventre, ha firmato la disposizione di servizio che attribuisce, con decorrenza immediata, un incarico formale a titolo gratuito, ad alcune associazioni di volontariato per svolgere un servizio di guardiania notturna presso la Scuola Materna comunale Collodi.

Il provvedimento si è reso necessario a causa dei ripetuti atti vandalici cui la scuola è stata oggetto in quest’ultimo periodo, che hanno creato e creano gravi problemi di sicurezza e igiene pubblica e pregiudicano l’utilizzo dell’edificio, oltre alla naturali preoccupazioni dei genitori dei bambini che frequentano la scuola. Per tale motivo – si legge ancora nella disposizione sindacale – bisognerà provvedere alla temporanea chiusura della scuola al fine di effettuare i necessari interventi di risanamento dei luoghi volti alla fruibilità degli stessi.

Tale circostanza crea, ancora una volta, notevoli disagi alle famiglie costrette a tenere i propri figli in casa e dunque si dovrà provvedere, nel più breve tempo possibile, a dotare la struttura di un adeguato servizio di video sorveglianza per scongiurare il riproporsi di tali incresciosi episodi.

Al riguardo, dunque, nelle more di attuazione dell’intervento, alcune associazioni di volontariato del territorio, Fire Rescue Alcamo; Organizzazione Europea Vigili del Fuoco Volontari Protezione Civile; Associazione Nazionale Volontari Polizia Costiera Ausiliaria, hanno manifestato la propria disponibilità a svolgere il servizio di guardiania notturna della scuola materna Collodi.

“Abbiamo provveduto – ha dichiarato Bonventre – ad installare in 8 ore la video sorveglianza che è già attiva e la scuola è ripresa regolarmente”.

“Assicuriamo  – aggiunge il v/sindaco Giacomo Paglino – una sorveglianza continuativa per rendere la scuola assolutamente sicura e consentire in tal modo lo svolgimento delle attività didattiche in piena serenità”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteImmigrati: da Gradisca saranno trasferiti al CIE di Trapani
Articolo successivoPubblicato il bando per la realizzazione dell’anfiteatro Orto di Ballo a servizio della Cittadella dei Giovani