I Calandra e Calandra premiati per la promozione della Sicilia e la sua cultura

922

Il Premio Heritage Sicilia 2013, del Patron Ignazio Calogero,  che si è svolta ieri sera al Teatro Tenda, ha visto un notevole successo di pubblico, di sicuro rimasto più che soddisfatto dello spettacolo, che può essere riassunto in una parola: Avvincente. E’ stato tutto bello e curato nei minimi particolari, in più coinvolgente, tanto che tra il pubblico, alcuni spettatori, senza accorgersene canticchiavano e imitavano, in piccolo, movimenti di ciò che vedevano sul palco.

La manifestazione, organizzata dal Centro studi Helios e dall’Associazione Heritage Sicilia, non ha tradito le attese della vigilia, offrendo due ore e mezza di intrattenimento. Ripreso e trasmesso da Mediterraneo Sat e video Regione Protagoniste della serata sono state la Sicilia e la sicilianità.

Grande successo per il duo alcamese Calandra&Calandra, premiato e applaudito per l’esecuzione dei divertenti brani etno-folk “Sicilianu tipu strano” e “Lu matrimoniu tirituppi e t’appi”. Premio riservato a chi si contraddistingue attraverso la Cultura, lo Spettacolo il proprio operato, nell’azione di promozione della Sicilia e del suo Patrimonio culturale.

La manifestazione, inoltre, ha voluto ricordare Mimì Arezzo, editore di libri e di riviste di storia locale e commissario straordinario della Camera di Commercio Sebastiano Guerrieri consegnando il premio al figlio Peppe, direttore musicale del Festival.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteEletto il nuovo segretario del PD di Gibellina
Articolo successivoTragedia a Palermo: uccide la sorella disabile e si toglie la vita
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.