Arrestato per violenze alla madre e alla moglie

596

I Carabinieri della Stazione di Valderice (TP), guidata dal Maresciallo Aiutante Giuseppe Candela, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, in carcere, nei confronti di I.C., ventitreenne, originario del palermitano, ma residente a Trapani.

Il giovane da più di un anno minacciava e picchiava sia la madre che la compagna, dalle quali voleva denaro per l’acquisto di sostanza stupefacente.

Il soggetto di cui sopra non era nuovo a queste intemperanze, infatti più volte i Carabinieri erano intervenuti nell’abitazione del ventittreenne per calmare il soggetto e salvare le donne da violenze già in atto.

Le indagini, iniziate in seguito a quegli interventi, hanno permesso ai Carabinieri di ricostruire in maniera limpida la situazione familiare e le condizioni all’interno delle quali erano costrette a vivere le due donne, conviventi di fatto con il giovane violento.

L’arresto dei Carabinieri di Valderice, nella serata di Venerdì, ha finalmente posto fine a queste violenze liberando le due donne da quella che era diventata una persona pericolosa e di difficile gestione.

Dopo aver espletato le formalità di rito, il giovane è stato accompagnato dai militari dell’Arma presso la Casa Circondariale di  Trapani “San Giuliano” .

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’Alcamo Calcio prosegue la corsa in Coppa Italia
Articolo successivoCircolo PD di Alcamo si riunisce in assemblea per votare i propri rappresentanti