Amministrazione di Castellammare del Golfo in letargo?

910

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Sono passati quattro mesi dall’elezione del Sindaco di Castellammare del Golfo, Nicola Coppola, e ancora non si sono intravisti i forti segnali di cambiamento preannunciati in campagna elettorale. Pochissime sono state le delibere, se non quelle ordinarie, firmate da questa amministrazione. Anche il Consiglio Comunale si è riunito raramente negli ultimi mesi. Sebbene ci sia una maggioranza solida e un Sindaco con una buona esperienza pregressa, questa amministrazione sembra non voler “decollare”. Stesso problema vale per gli Assessori Comunali, scelti dalle liste a supporto di Coppola, che ancora non sono riusciti a dare lo slancio necessario all’amministrazione.

Che ci siano mancanze di idee all’interno dell’amministrazione? Eppure in città i problemi da affrontare ci sono e sono pure tanti: dal rifacimento delle strade comunali, specie quelle periferiche, ai problemi del lavoro, alle strategie turistiche e alla lotta alla criminalità organizzata, al supporto degli imprenditori che si sono ribellati alla mafia e al rilancio dell’economia locale. Le recenti denuncie, infatti, ad opera di imprenditori locali hanno dimostrato il grande coraggio dei cittadini di castellammare. Anche dal punto di vista culturale la città sembra spegnersi. Quest’anno è saltata la settima edizione del PLAS che ogni anno attira tantissimi giovani e curiosi da tutta la sicilia.

Una dura sfida per il Sindaco Nicola Coppola che, con l’inizio dell’autunno, sarà obbligato a mettere in campo tutte le energie per dimostrare il contrario, anche attraverso qualche sostituzione nella sua giunta.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Big Bang di Alcamo difende l’Angileri
Articolo successivoArrestato un uomo per spaccio di droga a Marsala
Marcello Contento
Marcello Contento nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.