Alcamo, extracomunitario in manette per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

978

Nella notte tra domenica e lunedì scorso i carabinieri hanno proceduto all’arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale di un uomo di nazionalità marocchina,  Kasimi Abderrahim, classe 1980, sprovvisto di permesso di soggiorno e con alcuni precedenti penali alle spalle.

Durante un servizio di perlustrazione, alcuni passanti hanno segnalato ai militari, la presenza di un extracomunitario steso sul marciapiede in stato di ebrezza, nei pressi del Corso VI Aprile.

Una volta giunti sul posto gli uomini dell’arma, hanno potuto constatare lo stato di coscienza del ragazzo, che si trovava sul “posto” per trascorrere la notte. Successivamente hanno proceduto con le verifiche di rito per accertare l’identità dell’uomo, che risultando essere irregolare già destinatario di un decreto di espulsione, all’invito dei carabinieri di seguirli in caserma, si è scagliato contro i due militari.

Il marocchino è stato bloccato e posto agli arresti. Ora dovrà rispondere dell’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, permanenza illegale nel territorio dello Stato ed inottemperanza all’ordine di allontanamento a seguito espulsione.

Si è tenuta nella mattinata di ieri l’udienza celebrata con rito direttissimo: all’uomo è stata inflitta la misura cautelare dell’obbligo di firma in attesa del rimpatrio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSuccesso per la settimana europea della mobilità sostenibile
Articolo successivoLe Vie del Vento organizza una regata con tappa a Castellammare