Furto di rame mette in crisi l’Ospedale e i cittadini della zona nord

534

Le  abitazione della zona nord di Marsala hanno grosse difficoltà di approvvigionamento idrico. La causa di questo disagio è collegato al furto di cavi di rame presso i pozzi di San Silvestro. Questo furto ha creato, cosa pericolosissima, il black out idrico all’Ospedale “Paolo Borsellino”. Il vice sindaco Antonio Vinci e i tecnici del servizio idrico integrato si sono precipitati sul luogo per decidere quali opere di riparazione saranno necessarie e quanto tempo richiederanno, si pensa tra le 36/48 ore. Le indagini sono in mano ai militari della stazione di Ciavolo, con il coordinamento della Compagnia di Marsala. Per tamponare il disagio è stato previsto l’approvvigionamento mediante autobotti, coordinato dal Servizio Idrico Integrato, per fronteggiare le emergenze e, in particolare, quella dell’Ospedale di Cardilla.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteEnnesimo suicidio ad Alcamo
Articolo successivoGaribaldi e le lettere castelvetranesi: la storia riprende vita