Preso “topo d’appartamento” ad Alcamo

1150

ALCAMO. E’ stato tratto in arresto un uomo dai Carabinieri di Alcamo, tale Gandolfo Maurizio,, classe 1973, pluripregiudicato palermitano e residente ad Alcamo, intento a svuotare alcuni appartamenti in via Don Luigi Sturzo.

I militari, avvertiti da una segnalazione da alcuni vicini, si sono immediatamente precipitati sul posto. All’operazione hanno partecipato anche  gli agenti del commissariato di polizia di Alcamo.

Durante l’irruzione nelle abitazioni le forze dell’ordine hanno individuato diversi elettrodomestici sul pianerottolo del primo piano e del secondo piano. Il ladro nel frattempo si era nascosto sotto il letto del secondo piano, sperando di farla franca. Speranza svanita in pochi istanti grazie all’immediata perspicacia dei militari.

L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari dopo l’udienza di convalida e, avendo richiesto il rito abbreviato, è stato condannato nella tarda sera del 13/8/2013 alla pena di 1 anno e 8 mesi  di reclusione.

L’intera refurtiva, del valore di circa 4000,00 euro, che era pronta per essere portata via, forse con l’aiuto di un complice sulla cui identità gli investigatori stanno lavorando, è stata completamente recuperata e riconosciuta dai legittimi proprietari e nei prossimi giorni sarà restituita agli aventi diritto.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl terremoto del Belice del 1968, la ricostruzione e la speculazione, l’omicidio mafioso del sindaco di Castelvetrano, Vito Lipari e quel summit di Cosa nostra
Articolo successivoEsclusivo. Intercettazioni, malaffare e scambio di voti ad Alcamo (3/10)
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.