Alcamo, stop alla vendita di sostanze alcoliche nelle ore notture

2596

ALCAMO. Firmata dal sindaco di Alcamo l’ordinanza di divieto di vendita di sostanze alcoliche in bottiglia nelle ore notturne. Il problema dell’uso eccessivo di alcolici nelle aree comunali è stato più volte sollevato da più parti. A chi non è capitato di trovare bottiglie vuote agli angoli delle strade, davanti case disabitate o nelle ville comunali? L’ordinanza fa seguito alle numerose proteste dei cittadini e tenendo conto delle relazioni di Polizia Municipale e responsabili del Sert di Alcamo è stato redatto quanto segue: “si fa divieto di vendita di alcolici in bottiglia e cibo da asporto fuori dai locali, anche se muniti di regolare autorizzazione, dalle ore 22,30 alle ore 5 del mattino a partire dall’emanazione dell’ordinanza ed a tutto il 30 settembre. L’ ordinanza riguarda l’intero territorio alcamese compresa la località di Alcamo Marina. Naturalmente divieto di vendita per gli esercenti e divieto assoluto di consumo in strada, nelle suddette aree, per i consumatori che potranno rimanere oltre l’orario del divieto all’interno dei locali. E’ fatto obbligo agli esercenti , titolari di licenze con vendita di alcolici e prodotti alimentari, oltre al rispetto degli orari, la rimozione di ogni resto di cibo e lattine, o vetro dalle aree antistanti il proprio locale commerciale dopo la chiusura serale. Rinnovato il divieto assoluto di vendita di alcolici a minori. Le pene pecuniarie, salvo altra trasgressione penale, vanno da 25 a 500 euro, sanzione applicabile agli esercenti quanto ai cittadini in ottemperanza alle norme comunali vigenti.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteInterrogazione senatori 5 Stelle al Ministro dell’Interno
Articolo successivoIl fuoco sul castello di Calatubo