Uccise il padre a bastonate, condannato a dieci anni di reclusione

642

TRAPANI. Condannato a dieci anni e otto mesi di reclusione Lorenzo Di Bartolo, sessantunenne di Calatafimi, che lo scorso 19 agosto uccise il padre, Michele Di Bartolo, con un bastone, colpendolo ripetutamente alla testa, dopo una furiosa lite. A Pronunciare la sentenza, il Giudice per le Udienze Preliminari, Lucia Fontana. L’uomo ha da subito ammesso le sue responsabilità e chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato, beneficiando così della riduzione di un terzo della pena.


CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteStasera a San Vito presentazione “Un’isola chiamata Zingaro”
Articolo successivoBonus bebè, il Comune di Trapani illustra i requisiti per beneficiarne