Presunte tangenti al Comune di Lampedusa

343

Presunto giro di tangenti al Comune di Lampedusa, lo scopo sarebbe stato ottenere licenze e concessioni edilizie. Tra i coinvolti c’è anche l’ex sindaco di Lampedusa Bernardino De Rubeis. Le persone coinvolte avrebbero pilotato consistenti lavori pubblici per determinati imprenditori in cambio di tangenti. Le accuse: associazione a delinquere, corruzione, turbativa d’asta, abuso di ufficio, ecc…

Il procuratore aggiunto Ignazio Fonzo e i pm Luca Sciarretta e Salvatore Vella hanno chiesto il rinvio a giudizio di De Rubeis, e di altre ventisette persone.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOrari estivi di uffici comunali e trasporto urbano
Articolo successivoLa Madonna delle Grazie è tornata a casa sotto gli occhi di una folla festosa e emozionata